Sassuolo: collegamento autostradale, l’impegno del Comune

Alla seduta della Commissione urbanistica svoltasi nei giorni scorsi, il Vicesindaco del comune di Sassuolo, Diamanti, ha illustrato la proposta, avanzata dal Comune e concordata con i progettisti incaricati da Anas, per giungere alla realizzazione dell’opera.


Dopo avere illustrato il Piano di Assetto Idrogeologico del Bacino del Po -Piano che ha coinvolto, nel suo lungo iter, gli enti interessati, tra cui il Comune di Sassuolo, che presentò proprie osservazioni, solo parzialmente accolte-, il Vice Sindaco Diamanti ha posto l’attenzione sulle conseguenze che l’attuazione delle scelte e delle prescrizioni in esso contenute potrebbe portare sul tracciato autostradale di collegamento fra Sassuolo e l’Autobrennero. “Abbiamo già avuto un incontro preliminare con i tecnici progettisti incaricati dall’ANAS – ha confermato Diamanti in Commissione – durante il quale ho puntualizzato che è chiara e ferma l’intenzione dell’Amministrazione Comunale di evitare che vi siano intralci e rallentamenti a fronte della seria volontà di realizzare l’opera. La proposta scaturita durante l’incontro con tecnici incaricati dall’ANAS è quella di traslare il nuovo argine, previsto dal PAI in fregio alla Via Ancora, a sinistra della bretella, verso il Fiume, recuperando il tracciato originario che prevedeva la realizzazione dell’infrastruttura stradale in trincea per garantire effetti di minimizzazione dell’impatto ambientale: questa proposta, che dovrebbe determinare una modifica del P.A.I., verrà presentata e sostenuta dall’ANAS durante l’incontro con il Magistrato per il Po.
La proposta avanzata dal Comune ad ANAS, che conferma – ha sottolineato Diamanti – la più netta e chiara volontà dell’Amministrazione Comunale sassolese di giungere senza intralci o rallentamenti alla realizzazione dell’opera, ha registrato l’accordo pieno dei membri di minoranza e di maggioranza presenti in Commissione urbanistica.