A Modena il quinto Festival Musicale Estense

Dopo l’ esordio domenica scorsa al Teatro comunale di Modena di Alessandro Stradella con le
brillanti Serenate di amore e di sdegno, dirette da Enrico Gatti, ”Grandezze & Meraviglie, 5/o Festival Musicale Estense”, appuntamento ormai tradizionale della musica antica in Italia si rinnova venerdì sera al Teatro San Carlo.


La rassegna presenta grande musica dal Medioevo al XVIII secolo, con autentiche novità anche legate alla tradizione estense. E dunque in programma venerdì un sontuoso saggio della grande musica francese con Rameau e Couperin proposto dal quartetto tutto femminile delle Nieces de Rameau di Florence Malgoire. Il 6 ottobre poi, annunciano ancora gli organizzatori, nelle sale della Galleria Estense, saranno protagonisti il fagotto, l’ oboe, il flauto e il cembalo con Les Boreades, musiche di Platti, C.P.E.Bach, Haendel, Vivaldi, Dard, Fischer, Boismortier, accanto alle splendide collezioni ducali di tele e di strumenti musicali, che rimandano alle collezioni di strumenti del Museo Civico d’Arte che sarà possibile visitare
dopo il concerto.