”Perequazione territoriale”, convegno nazionale a Modena

Un modello per superare la frammentazione degli insediamenti produttivi e ridurre al minimo il “consumo” di territorio dividendo oneri e onori tra Comuni di aree omogenee. È questo in sintesi il tema del convegno nazionale su “Perequazione territoriale” che si svolgerà domani, dalle ore 9 alle ore 14, presso il Teatro San Carlo di Modena.


L’iniziativa – realizzata dalla Provincia di Modena e dall’Istituto nazionale di urbanistica – descriverà i risultati di uno studio che è andato a definire un modello concreto di perequazione territoriale applicato ad un insediamento produttivo a cavallo tra i Comuni di Cavezzo, Medolla e San Prospero.
Tra gli interventi previsti quelli dell’assessore alla Pianificazione territoriale della Provincia di Modena Maurizio Maletti, del presidente dell’Istituto nazionale di urbanistica Pietro Maria Alemagna, degli economisti dell’Università di Ferrara Aurelio Bruzzo e Giancarlo Pola, nonché del professor Francesco Forte dell’Università Federico II° di Napoli.