Modena celebra le giornate europee del patrimonio

Ingresso gratuito ai Musei civici e alla Gipsoteca Graziosi, un percorso sulle “Immagini di vita contadina”, apertura della biblioteca di storia dell’arte Luigi Poletti dove è allestita la mostra di libri d’artista di Giulio Paolini.

E’ ciò che propone il Palazzo dei Musei di Modena in occasione delle Giornate europee del patrimonio, che si celebrano oggi e domani e sono dedicate al tema “Frequentando il passato: luogo, cose e segni”. Oggi, dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19 e domani, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, i Musei civici e la Gipsoteca Graziosi sono aperti al pubblico con ingresso gratuito. In particolare, il Museo civico d’arte propone “Immagini di vita contadina”, un percorso attraverso le opere degli artisti modenesi Giuseppe Graziosi e Ubaldo Magnavacca. Un’occasione per recuperare alla memoria il ritmo di vita, le attività, gli spazi e l’ambiente naturale del mondo contadino nei primi decenni del secolo, un mondo in cui il lavoro nei campi, scandito dall’alternarsi delle stagioni, si intreccia con la cura degli animali, con le attività svolte quotidianamente dalle donne, con le pause di riposo all’aperto o nell’intimità domestica. Giuseppe Graziosi e Ubaldo Magnavacca si sono soffermati spesso sugli aspetti della vita rurale e ne hanno dato una lettura poetica in numerose opere grafiche, pittoriche e plastiche che si possono scoprire oggi alle 17.30 e domani alle 11.30 nel corso delle visite guidate condotte da Francesca Morandi alla Gipsoteca Graziosi, che si trova al piano terra del Palazzo dei Musei, e alla mostra di Ubaldo Magnavacca allestita nelle sale del Museo civico d’arte (ogni visita può accogliere al massimo 30 partecipanti, ingresso gratuito, informazioni al numero 059 200100). Sempre in occasione delle Giornate europee del Patrimonio si potrà visitare alla biblioteca civica di storia dell’arte Luigi Poletti la mostra “Pagine. I libri di Giulio Paolini”, dove sono esposte circa 40 opere, di cui alcune inedite, che consentono di verificare il percorso creativo dell’artista nella sua completezza e di analizzare compiutamente le differenti accezioni in cui il libro viene di volta in volta inteso e concepito. La mostra resta aperta oggi dalle 8.30 alle 13 e dalle 16 alle 19 e domani dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. Visite guidate condotte dal curatore Mario Bertoni sono in programma oggi alle 16.30 e domani alle 10.30.