Modena: incidente sul lavoro, vittima autista camion

Drammatico incidente sul lavoro ieri mattina in città. Vittima un autista della ditta R.i.Eco di Mirandola che ha rischiato l’amputazione di entrambe le gambe dal ginocchio in giù.

L’episodio, avvenuto in via Fregni, ha visto protagonista, suo malgrado, Filippo Baldini, 46 anni, residente a San Prospero. L’uomo stava effettuando il giro di raccolta della carta riciclata, svuotando i cassonetti azzurri di Meta, a bordo del suo camion con autocompattatore per pressare il cartone. Si ipotizza che un cartone sia rimasto bloccato, interrompendo il lavoro della pressa, Baldini per cercare di farla ripartire ha utilizzato i piedi. Il meccanismo si è riavviato all’improvviso risucchiando di sotto le gambe dell’autista. Nonostante il dolore e la debolezza, Baldini è riuscito a chiamare soccorso, poi, stremato, è svenuto sul volante. Qui lo hanno trovato gli infermieri del 118. La situazione ai medici è apparsa subito grave: difficilmente si riuscirà ad evitare l’amputazione del piede sinistro, mentre il destro è stato sottoposto ad intervento chirurgico per cercare di ricostruirlo e salvarlo.