Finale: nasce esanime, salvata in extremis

Difficile parto per una mamma 32enne magrebina che ieri ha improvvisamente dato alla luce una bimba mentre si trovava nella sua casa a Canaletto. La piccola Sara, protagonista del parto precipitoso, non respirava ed aveva il cuore fermo.

Erano circa le 15 quando, con voce disperata, qualcuno ha avvisato la centrale operativa di Modena Soccorso. Quando i sanitari sono giunti sul posto hanno trovato la mamma sul letto di casa. Il parto era già in stato avanzato. In pochi attimi e all’improvviso il bimbo viene dato alla luce.
Poco dopo da Mirandola è arrivata l’auto medicalizzata, con gli specialisti della rianimazione. La bambina nata in quegli istanti era infatti esanime. Non respirava, il cuore non batteva.
Con l’attrezzatura specialistica la neonata è stata rianimata. Alla fine il primo vagito e la bimba si è ripresa. Un elicottero proveniente dall’ospedale di Parma, ha trasportato la piccola al Policlinico di Modena, nel reparto di neonatologia, sotto osservazione. Ricoverata al Policlinico anche la mamma della piccina.