Mutui casa: in aumento dopo crisi borsa

La crisi dei mercati finanziari sposta gli investimenti di nuovo verso il mattone, in particolare in Emilia Romagna: la conferma viene dai dati sui mututi erogati nel primo trimestre del 2002 in regione, che sono stati pari a 783 milioni di euro, con un incremento del 45% rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente.

Si tratta di una quota di
incremento ben piu’ alta di quella pur consistente (+18%) registrata a livello nazionale. L’incidenza della quota emiliano-romagnola di erogazioni nel trimestre rispetto a quella nazionale – rileva uno studio dell’Abbey National Bank illustrato oggi a Bologna – e’ dell’11% (nel I^ trimestre 2001 era del 9%), con una variazione percentuale in aumento del 22%.
Come ha spiegato il direttore vendite di Abbey National Bank Maurizio Visconti, la provincia dell’Emilia Romagna che ha fatto registrate la migliore performance e’ quella di Bologna, (+60,88%, pari a 204,874 milioni di euro), seguita da quelle di Parma e da Ferrara.