Cooperazione internazionale: dalla Provincia 114 mila euro

E’ di 114 mila euro, 220 milioni di lire, il contributo della Provincia di Modena assegnato nel 2002 ai progetti di cooperazione internazionale attraverso un bando che è giunto alla sesta edizione. La commissione tecnica di esperti ha selezione nei giorni scorsi ben 16 progetti, tra i 28 proposti, che prevedono investimenti complessivi per oltre 515 mila euro in Africa, Sudamerica, Asia ed Europa: dalla formazione professionale alle reti idriche, dai centri per minori alle infrastrutture come ospedali e ponti.


“I criteri di valutazione così come il monitoraggio dei progetti – spiega il Presidente della Provincia Graziano Pattuzzi – sono stati studiati con attenzione per evitare sprechi e perché gli impegni siano mantenuti. Non mancheranno i controlli e le verifiche. E’ dal ’97 che lavoriamo in questo settore accanto ai tanti modenesi attenti al tema della globalizzazione dei diritti, delle opportunità, della giustizia e della solidarietà. E quest’anno le risorse messe a disposizione sono aumentate con l’obiettivo di premiare maggiormente la qualità dei progetti”. Le iniziative finanziate nel 2002 saranno sviluppate da organizzazioni non governative (Ong) e associazioni di volontariato che svolgono da tempo attività a favore delle popolazioni del Terzo mondo. Sono cinque i progetti che la commissione di esperti ha valutato come migliori e ai quali è stata assegnata come contributo la cifra richiesta (fino a 17 mila euro), mentre sei progetti hanno ottenuto 7 mila euro e altri cinque 3 mila euro.
Nei cinque anni precedenti sono stati finanziati una cinquantina di progetti con investimenti complessivi per circa sei miliardi di lire e contributi per 700 milioni. Molte delle opere sono già state realizzate (acquedotti, corsi di formazione, strutture sanitarie, centri per minori), altre sono in via di completamento.