Fiere d’ottobre: il pianoforte storico

Venerdì 18 ottobre 2002 ore 21
Sala Conferenze “Paggeria 2” Via Rocca
L’iniziativa prende le mosse dalla pubblicazione del volume “ La storia del pianoforte attraverso la Collezione di Palazzo Monsignani-Sassatelli di Imola” cremonabooks 2002.

A presentare la prestigiosa Collezione degli antichi strumenti a tastiera di Imola sarà l’autrice del libro, la sassolese Benedetta Toni, il cui studio sul museo nasce come tesi di laurea in Lingue e Letterature Straniere, disciplina storia della musica, presso l’Università degli studi di Bologna, ed è espressione di un interesse per la musica coltivato da tempo.
La giovane studiosa, infatti, è diplomata in pianoforte presso l’Istituto Orazio Vecchi di Modena, studia canto lirico presso l’Accademia pianistica di Imola ,collabora come musicologa e musicista con l’Accademia Filarmonica di Bologna, con la GMI e con la facoltà di Scienze della Formazione.
Vivo successo ha avuto la prima presentazione del volume, organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, con la partecipazione di nomi di spicco del panorama musicale italiano: Piero Rattalino, Emilia Fadini, Mario Baroni, Renato Meucci. Inoltre Benedetta Toni è stata invitata di recente a partecipare a Viterbo alla giornata di studio di organologia musicale per esporre il suo contributo.
A Sassuolo l’intervento prevede l’introduzione di Mario Pelati e, dopo la relazione di carattere storico, l’esemplificazione esecutiva di una sonata di Mozart che Benedetta, in veste di fortepianista, eseguirà su un prezioso strumento Maximilian Schott del 1825 circa di proprietà privata.
L’iniziativa rientra nell’ambito del programma delle Fiere d’Ottobre 2002, è aperta a tutti e gratuita.