Etichetta europea per territori socialmente responsabili

Sta per nascere l'”Etichetta europea per i territori socialmente responsabili”, un riconoscimento che verrà assegnato alle amministrazioni che sapranno garantire politiche di “sostenibilità sociale”.

L’idea dell’Etichetta Europea è contenuta in un progetto del Progetto Europa del Comune di Modena in collaborazione con la Rete Reves, la rete europea nata nel 1997 che riunisce Autorità locali e attori dell’Economia sociale allo scopo di definire partenariati stabili che portino all’elaborazione di politiche comuni per uno sviluppo locale socialmente sostenibile e per la lotta all’esclusione sociale. Il calendario del progetto, appena approvato, prevede ora l’elaborazione di una ricerca e una serie di seminari multisettoriali per arrivare a definire degli indicatori di “Sostenibilità sociale” delle amministrazioni locali. Il comportamento etico delle amministrazioni sarà valutato in base ad alcuni criteri tra i quali l’analisi degli attori che partecipano allo sviluppo locale dei territori, per verificare la presenza e il ruolo di soggetti attivi nel campo sociale. I partner che partecipano al progetto sono, oltre alla rete Reves, il Comune di Genova, il Consorzio CTM, il Consorzio delle Cooperative sociali di Barcellona, il Comune di Orebru in Svezia e la Confederazione europea delle cooperative sociali (CECOP).