Ambiente: stop a bastoncini nettaorecchie non bio

Entra da oggi in vigore il divieto di produzione e commercializzazione dei bastoncini nettaorecchie
non biodegradabili. Da oggi quindi sugli scaffali dei
supermercati e delle farmacie dovranno essere esposti solo bastoncini con materiale come il cartoncino.


La disposizione, prevista all’articolo 19 di una legge dello scorso anno, ha lasciato 18 mesi di tempo alle aziende per far scattare il divieto, sollecitato dalle associazioni ambientaliste come ‘Fare Verde’ (anche con una petizione alla Camera) per liberare le spiagge ed il mare dall’invasione dei bastoncini.
Salate le contravvenzioni per chi continua a produrre e commercializzare questi prodotti: si va da un mimino di 3 ad un massimo di 90 milioni di vecchie lire. In caso di reiterazione è prevista anche la chiusura dello stabilimento o dell’esercizio commerciale da un minino di 5 giorni ad un massimo di 2 mesi od anche la sospensione della
licenza fino ad un massimo di 2 mesi. Ad applicare la sanzione è il sindaco del comune in cui è stata commessa la violazione. L’associazione ‘Fare Verde’, oltre ad impegnare i propri gruppi
locali nel controllo e nelle segnalazioni delle violazioni, ha reso disponibile sul proprio sito un modello di lettera per segnalare ai sindaci le eventuali violazioni di negozi e farmacie.