10 buone abitudini per non sprecare l’acqua

Lavarsi i denti con il rubinetto chiuso fa risparmiare ogni volta 40 litri d’acqua. Usare la doccia al posto della vasca ne fa risparmiare altri 100. Un rubinetto che perde provoca uno spreco fino a quattro mila litri in un anno.

Sono solo alcune delle informazioni contenute nel decalogo contro gli sprechi domestici di acqua che sarà diffuso nei prossimi mesi con una campagna informativa in tutti i comuni.
Ecco i dieci consigli utili per evitare gli sprechi:
-usare la doccia invece della vasca (così si risparmiano fino a 100 litri di acqua
lavarsi i denti con il rubinetto chiuso (altrimenti si sprecano oltre 40 litri di acqua)
-farsi la barba colmando il lavandino chiuso con il tappo
-dopo aver lavato frutta e verdura si può riutilizzare l’acqua per annaffiare
-annaffiare i giardini nelle ore fresche e comunque non utilizzando sistemi “in continuo”
-utilizzare lavatrici e lavastoviglie e pieno carico, così si arriva a risparmiare fino a 11 mila litri di acqua all’anno
-prima di partire per le vacanze chiudere la valvola centrale anche per evitare danni dovuti a rotture
-eseguire la manutenzione della rubinetteria: un rubinetto che gocciola può sprecare fino a quattro mila litri in un anno, un wc che perde fino a 100 litri di acqua al giorno
-il “frangiflusso” applicato al rubinetto riduce la fuoriuscita e fa risparmiare fino a sei mila litri all’anno per famiglia
-l’acqua utilizzata per la cottura della pasta è un ottimo sgrassante da utilizzare per lavare piatti e bicchieri senza un eccessivo uso di detersivo
Seguire questi consigli riduce gli sprechi e fa risparmiare sulla bolletta.