Modena: discarica via Caruso, rifiuti in aumento

Nel primo semestre del 2002 i conferimenti di rifiuti presso la discarica di Via Caruso sono aumentati del 43%. Il dato, dedotto dal raffronto con lo stesso periodo dello scorso anno, è stato reso, ieri, al Consiglio, dall’assessore all’ambiente, Mauro Tesauro, rispondendo ad una interrogazione del consigliere Paolo Ballestrazzi.

Al rappresentante di Modena a Colori che chiedeva di conoscere quantità e qualità dei conferimenti extraregionali ormai da tempo in atto e i relativi ricavi per le casse di Meta, l’assessore ha ribadito la scelta compiuta dall’azienda di via Razzaboni. Complessivamente, dal gennaio al giugno 2002 sono entrate, in più, 31800 tonnelate con un incremento dei ricavi pari a 2,4 milioni di Euro. Per quanto attiene alla provenienza, Tesauro ha ricordato che sul totale del conferito, il prodotto provinciale raggiunge quota 64,4% mentre il restante 35,6% è proviene da città e centri extraregionali, in gran parte della Lombardia. Il business plan di Meta – ha poi concluso Tesauro – prevede per i servizi ambientali una serie di interventi volti ad adeguare le capacità di smaltimento. In particolare è previsto il potenziamento di alcuni degli impianti esistenti oltre la realizzazione di nuovi impianti. Soddisfatto si è dichiarato Ballestrazzi per il quale dai dati confermati dall’assessore è emerso ancora una volta che senza il business dei rifiuti Meta non sarebbe in grado di coprire i buchi provocati dalla sua fallimentare gestione di questi anni.