Calcio: Modena-Juventus, curiosità in cifre

Giornata-evento per Giovanni De Biasi
che, oltre ad affrontare per la prima volta in carriera da tecnico la Juventus, celebra la sua 400/a panchina da allenatore professionista.

Al momento il tecnico modenese somma 6 presenze in serie A, 64 in B, 194 in C-1, 68 in C-2, 9 in coppa Italia maggiore, 56 in quella di C e 2 nella supercoppa di serie C con un bilancio di 163 vittorie, 136 pareggi e 100 sconfitte. La sua
gara d’esordio è datata 19 agosto 1992, in coppa Italia di serie C, Vastese-Castel Sangro 1-0. Vastese, Carpi, Cosenza, Spal e Modena le squadre da lui allenate nel calcio professionistico.
Il Modena è rimasta una delle tre formazioni della serie A 2002/03 che ancora non ha mai pareggiato, assieme a Torino e Chievo Verona: l’ultimo nullo in campionato (ma anche in gare ufficiali) per i gialloblù risale al 19 maggio scorso, in B, 0-0 interno con l’Ancona. Il difensore francese della Juventus Lilian Thuram festeggia, se gioca, le sue 200 presenze nel massimo campionato italiano.
La gara di debutto risale al 7 settembre 1996, Parma-Napoli 3-0. Parma e Juventus le squadre con cui ha raggiunto questo importante traguardo.
Con tre reti segnate da giocatori subentranti,Tudor, Fresi e Zalayeta, la Juventus è, assieme al Chievo, la formazione che dopo 6 turni della serie A 2002/03 segna il maggior numero di gol con giocatori entrati in campo a gara in corso.