Sassuolo: nuova sconcertante vicenda di pedofilia

Ci sarebbe un nuovo sconcertante caso di pedofilia nella capitale della ceramica. L’inchiesta, condotta dai carabinieri, vedrebbe accusato un operaio ceramista 60enne: una bambina avrebbe rivelato di aver subito violenze, ma anche altri minori potrebbero aver subito le morbose attenzioni dell’uomo.


I fatti risalgono a qualche mese fa, anche se date certe non ce ne sono. Fino a ieri, come hanno confermato i carabinieri di Sassuolo che sono stati informati qualche mese fa da alcuni genitori, non si ipotizzava la violenza. Poi, come ha chiarito una delle famiglie interessate, la terribile rivelazione da parte di una delle bambine che erano avvicinate sistematicamente dall’uomo. Ora si spera in un’impennata alle indagini.