Falsi dipinti Picasso e Guidi sequestrati in tre regioni

Una novantina di dipinti falsi, tra i quali tele attribuite a Turcato, Picasso, Palizzi e Guidi,
sono state sequestrate dai Carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Venezia e dalla Guardia di Finanza, nel corso di una operazione fra Trentino Alto Adige, Veneto ed Emilia Romagna.

In quest’ultima regione, in particolare, è
stato sequestrato il più consistente lotto di opere
contraffatte, circa 60, a firma Guidi. L’operazione, coordinata dal sostituto procuratore di Venezia Michele Maturi, ha portato alla segnalazione all’autorità giudiziaria di cinque persone. L’indagine era stata avviata nel gennaio scorso dopo una segnalazione da parte della polizia stradale di Mestre che aveva bloccato due autovetture che sarebbero state usate, secondo gli
investigatori, per lo scambio di un consistente quantitativo di tele tra due commercianti di opere d’arte. Alcuni degli 88 dipinti falsi recuperati erano stati in parte già venuti ad ignari collezionisti.