Modena: tre in manette per spaccio davanti alle discoteche

Sul finire dell’estate, alcune denunce hanno messo in moto la macchina investigativa dei carabinieri della compagnia di Modena, che hanno iniziato a dare la caccia agli spacciatori da discoteca. L’altra notte i militari li hanno individuati davanti ad un locale, dove avevano appena piazzato alcune dosi di droga.

Il blitz decisivo dopo aver individuato l’abitazione di uno degli spacciatori, dove era appena arrivata la fornitura settimanale di droga.
In manette sono così finiti un modenese di 44 anni, Maurizio Sorvillo, originario di Genova, ma da parecchi anni residente in città, Ben Fraj Hassan, algerino di 20 anni con piccoli precedenti di polizia, e Trabelsi Nabil, 27 anni, tunisino, in regola con il permesso di soggiorno e con un lavoro di autotrasportatore per una ditta modenese. I tre sono stati accompagnati nel carcere di Sant’ Anna in attesa delle decisioni della magistratura.