Fellicarolo. esplosivo per liberare frazione

Settanta chili di esplosivo suddiviso in 28 cariche sono stati fatti brillare alle 15,30 per liberare la strada comunale tra Fanano e la piccola frazione di Fellicarolo, sull’Appennino modenese, isolata da sette giorni a causa di una frana.


I tecnici della Regione e della Provincia, grazie ad una breve tregua del maltempo, sono riusciti a piazzare le cariche e a farle esplodere per rimuovere i 25 mila metri cubi di fango e roccia che una settimana fa si sono staccati dal versante che costeggia la strada dopo prolungate e abbondanti piogge. I collegamenti tuttavia non sono ancora possibili: fino alla tarda serata camion specializzati provvederanno a rimuovere i detriti rimasti sulla strada. Domani, alle 13, i tecnici hanno programmato una seconda esplosione per rimuovere i massi pericolanti collocati a monte della frana e che rischiano di cadere, soprattutto se piovera’ ancora.
Fino alla tarda serata di domani quindi la strada non sara’ percorribile e i 112 abitanti di Fellicarolo, che oggi hanno assistito da lontano alla forte esplosione, resteranno ancora isolati.