Guardie ecologiche modenesi in Amazzonia

Un viaggio di solidarietà in Amazzonia per portare medicinali e contribuire ad avviare una azienda agricola che sarà gestita dalle popolazioni locali. Parte oggi dall’aeroporto della Malpensa, un gruppo composto da 17 Guardie ecologiche volontarie, di cui dieci modenesi, con destinazione la riserva Xixuaù, 172 mila ettari di foresta a circa 500 chilometri a nord-est di Manuas in Brasile.

La spedizione, completamente autofinanziata, ha in programma di allestire un piccolo laboratorio dentistico per assistere gli abitanti di quattro villaggi della riserva, mentre la costruzione di una azienda agricola e di allevamento, finanziata con contributi privati di cittadini e aziende modenesi, servirà ad aumentare l’autonomia alimentare dei villaggi.

Grazie alla solidarietà dei modenesi, inoltre, in una scuola della riserva è attivo da alcuni mesi anche un collegamento Internet in classe per i bambini della foresta amazzonica, in un villaggio dove fino a pochi anni fa non c’era neppure la scuola.

Per il progetto brasiliano le Gev modenesi quest’anno hanno raccolto e inviato in Brasile oltre 13 mila euro.

La riserva Xixuaù fa parte di un progetto internazionale che intende limitare il fenomeno dell’abbandono della foresta verso le città, costruendo occasioni di sviluppo ecosostenibile con il coinvolgimento diretto della popolazione locale.