Terremoto: alcune scosse tra Toscana ed Emilia

Quattro scosse sismiche, tutte di intensità attorno al quarto grado della scala Mercalli, sono state avvertite ieri in serata in una vasta area del centro italia, tra la Toscana e l’Emilia Romagna.

Secondo l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, la prima scossa, di magnitudo 3,4, è stata registrata alle 20.40 ed il suo epicentro è stato localizzato tra i comuni di Bagno di Romagna, Santa Sofia e Verghereto, tutti in provincia di Forlì.

Altre due scosse di replica, rispettivamente di magnitudo 3.9 e 3.7 della scala Mercalli, sono state registrate alle 20.57 ed alle 21.15. Le scosse sono state avvertite dalla popolazione anche a Firenze, Arezzo, Rimini, Ravenna, Perugia e Pesaro.

Lo stesso Istituto ha comunicato che alle 00.18 è stata registrata una quarta scossa, di magnitudo 3,2 sulla scala Richter (IV Mercalli) nella provincia di Forlì-Cesena, con epicentro localizzato tra le località di Bagno di Romagna, Santa Sofia e
Verghereto.

La Protezione civile ha effettuato controlli presso i locali comandi dei Carabinieri e dei Vigili del fuoco apprendendo che
il sisma, che è stato avvertito dalla popolazione, non ha causato danni a persone o cose.