A Modena è guerra ai camion pubblicitari

Carrelli e rimorchi trasformati in bacheche pubblicitarie mobili così come i cassoni di autocarri modificati per consentire di montarvi grandi pannelli pubblicitari. I primi si muovono sulle strade, i secondi vengono parcheggiati in luoghi facilmente visibili a distanza.

Questa forma di pubblicità, che negli ultimi mesi ha preso piede a Modena, è stata sottoposta ad un attento controllo da parte degli agenti della Polizia Municipale nell’ambito del “Progetto sicurezza stradale”.
Si è così scoperto che la formula promozionale ” su ruote”, molto spesso viene svolta senza le prescritte autorizzazioni comunali e dell’ente proprietario della strada.
Talvolta collocando i mezzi in posizione tale da creare pericolo alla circolazione in quanto si può occultare la segnaletica stradale, togliere visibilità agli incroci stradali, creare confusione o disattenzione agli utenti della strada.

Per questo motivo sono state elevate sette sanzioni a carico dei proprietari di autocarri modificati pr fini pubblicitari, 17 sanzioni a proprietari di carrelli mobili abusivi.
Sei le rimozioni dei mezzi utilizzati per la pubblicità posti in luoghi da creare pericolo. Sono inoltre in corso una decina di verifiche per altrettanti automezzi.