Modena: due rotatorie da quasi 11 milioni di euro

Comune di Modena, Provincia ed Anas hanno siglato oggi l’accordo che porterà alla realizzazione, con un unico intervento, di due rotatorie sulla tangenziale est di Modena, una all’altezza di via Emilia est -che prevede anche un passaggio in sottovia della tangenziale- e l’altra all’altezza di via Vignolese.


Il costo complessivo degli interventi sarà di 10 milioni e 820 mila euro, di cui 4 milioni 328 mila (cioè il 40%) saranno a carico dell’Anas, 1 milione e 250 mila euro saranno a carico della Provincia di Modena e 5 milioni e 242 mila euro saranno a carico del Comune.

L’intervento all’incrocio con via Emilia prevede la realizzazione di una rotatoria con un diametro esterno di 80 metri ed avente un anello di circolazione di 12 metri. Oltre alla rotatoria è poi previsto che la tangenziale passi sotto alla via Emilia con un sottovia che arriverà circa a 5,50 metri rispetto all’attuale livello del terreno.

Il progetto, oltre ad apposite corsie di svolta a destra per alleggerire il carico sulla rotatoria, prevede anche un percorso ciclopedonale di 3 metri, parallelo alla via Emilia e separato dalla sede stradale con un aiuola. Sono poi previsti due ponti in corrispondenza dell’intersezione tra tangenziale e via Emilia. Per via Emilia, durante i lavori, visto che c’è il problema dello scavo del sottovia, sarà necessario realizzare una rotatoria provvisoria, spostata rispetto all’attuale sede stradale. Al termine dei lavori le aree occupate verranno poi ripristinate come in origine.

Quanto all’incrocio della tangenziale con via Vignolese, anche qui sarà realizzata una rotatoria del diametro esterno di 74 metri, un raggio interno di 26 e una corsia avente larghezza di 12 metri. Ci saranno svincoli di svolta a destra di 5,50 metri. Il progetto su via Vignolese ipotizza, in una seconda fase, la realizzazione di un sottovia, come nel caso di via Emilia. Tale intervento sarà realizzato nell’ambito delle previsioni inserite nel Prg di una variante che prevede la realizzazione di un prolungamento della tangenziale.

L’avvio dei due interventi su via Emilia e via Vignolese, per i quali sono da ultimare le procedure legate agli espropri per poi passare alla gara d’appalto, è previsto entro la fine dell’estate.