Modena: permessi di soggiorno per immigrati truffati

Anche a Modena ci sono lavoratori extracomunitari costretti a pagare ingenti somme a datori di lavoro veri o falsi senza scrupoli ed anche a generiche “agenzie” per accedere alle procedure di regolarizzazione previste dalla legge Bossi Fini.

La denuncia, già resa pubblica nel novembre scorso, è del gruppo Ds del Consiglio comunale che ieri con un Ordine del Giorno – primo firmatario Fausto Cigni – ha chiesto all’Amministrazione comunale, d’intesa con l’Amministrazione provinciale e con i parlamentari modenasi ” di intervenire sul Governo perché sia concesso un permesso di soggiorno speciale di 6 mesi agli extracomunitari che hanno denunciato o intendono denunciare i loro truffatori”.

Il documento, posto in votazione al termine di un lungo dibattito, è stato approvato con i voti favorevoli di Ds, Margherita, Udeur e Rc, l’astensione di An e Udc e il voto contrario di Fi.