Modena vista dal sottosuolo

Indagini nel sottosuolo di Modena, sperimentazioni didattiche e workshop, percorsi tra archeologia e storia, cinema e letteratura, arte contemporanea e fumetto in compagnia di artisti e studiosi.

E’ ciò che propone “Ammutinamenti sotterranei. Visioni e narrazioni per un’esperienza del sottosuolo”, la rassegna proposta dall’Istituto Venturi in collaborazione con il Museo civico archeologico etnologico e il Servizio biblioteche del Comune.

Il progetto, che ha come filo conduttore la discesa agli inferi reale o immaginaria, è stato ideato dagli insegnanti del Venturi Antonella Battilani e Giuseppe Giacobello e ha vinto un concorso nazionale indetto dalla Fondazione per la Scuola della Compagnia San Paolo di Torino.

Workshop a numero chiuso sono in programma domani, 26 febbraio alle 10 alla biblioteca Delfini con l’artista Franco Vaccari, il 10 aprile al Venturi con l’artista Stefano Ricci, il 6 marzo e il 3 aprile al Museo civico con l’archeologa Cristiana Zanasi. In programma anche incontri aperti al pubblico che si svolgeranno alla biblioteca Delfini sempre alle 14.30.

Per informazioni ci si può rivolgere al numero 059 206940.