Sicurezza strade: alcool, decreto per controlli a tappeto

Prima della riforma del codice della strada, che dovrebbe arrivare entro la fine del 2003, a giugno il governo varerà un decreto che conterrà, tra l’altro, l’introduzione della patente a punti e controlli a tappeto per la verifica dello stato alcolemico degli automobilisti.


L’obiettivo del governo, ha spiegato il Ministro Lunardi al termine di un’audizione, è controllare preventivamente, soprattutto all’uscita delle discoteche, lo stato di chi si appresta a guidare perchè, attualmente, per effettuare le verifiche sulla quantità di alcool in corpo di un automobilista
è necessario che ci sia il ”legittimo sospetto” che sia stato superato il limite consentito.

Il decreto, ha ribadito oggi Lunardi, conterrà inoltre
l’introduzione della patente a punti, l’obbligo di tenere i fari accesi su tutte le strade, l’obbligo di indossare giubbotti catarifrangenti quando ci si ferma su una strada, ad esempio, per cambiare una gomma e l’obbligo delle sagome autorifrangenti per i Tir.