Province: convenzione per comunicazione digitale

Un progetto per la comunicazione digitale fra enti, ‘Panta rei’, è stato firmato a palazzo
Malvezzi, sede della Provincia di Bologna, fra quindici amministrazioni provinciali su tutto il territorio nazionale (le regioni interessate sono Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Toscana, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia) e i Comuni del
loro territorio; inoltre coinvolge come partner la Regione Emilia-Romagna, il ministero per i Beni e le Attività culturali e l’UnionCamere Emilia-Romagna.


La Provincia di Bologna, come Ente coordinatore, aveva presentato ‘Panta rei’ agli ‘Avvisi di e-government’ (bando di gara indetto dal Dipartimento per l’innovazione e le tecnologie
per assegnare finanziamenti a progetti relativi alla materia) del giugno scorso.

A fronte di un budget di progetto di 10.700.715 euro, sono stati accordati 2.620.000 euro di cofinanziamento;
gli Enti del network sosterranno quindi costi per 8.079.715 euro.

‘Panta rei’ – informa una nota – realizza un network fra amministrazioni in cui i Comuni si raggruppano a livello provinciale, mentre le Province si raggruppano a livello
regionale.

Il progetto si pone l’obiettivo di potenziare e implementare la comunicazione digitale e lo svolgimento on line dei procedimenti amministrativi per favorire le relazioni fra
Pubblica amministrazione e imprese e, inoltre, estendere i servizi ottenuti alla rete degli Urp degli enti.

Con la firma di oggi si è formalizzata l’aggregazione degli Enti partecipanti
al progetto (oltre 300). La convenzione è stata firmata dalla Regione Emilia-Romagna e dalle Province di Bologna, Piacenza, Palermo, Ferrara, Forlì-Cesena, Ravenna, Parma, Pordenone, Reggio Emilia, Modena, Siena, Grosseto, Catanzaro, Matera e Rimini.