La Traviata questa sera al Carani

Va in scena questa sera alle 21.00 al teatro Carani di Sassuolo, nel giorno del 150° anniversario dalla prima rappresentazione, La Traviata di Giuseppe Verdi.
La rappresentazione è stata affidata a talenti locali: alla regia è Daniele Rubboli, giornalista e musicologo modenese, mentre nell’esecuzione saranno impegnati l’Orchestra Ensemble Salotto ‘800, diretta dal maestro Vito Lombardi, ed il Coro Puccini di Sassuolo, preparato dal maestro Francesco Saguatti. Nella parte della protagonista sarà il giovane soprano carpigiano Serena Daolio. La accompagnano il tenore Rosario La Spina, il baritono Carlo Maria Cantoni e il soprano Tiziana Scaciga Della
Silva
.

La Traviata, melodramma in quattro atti su libretto di Francesco Maria Piave, s’ispira al discusso romanzo La dame aux camélias di Alexandre Dumas figlio. Fu rappresentato per la prima volta al Teatro La Fenice di Venezia il 6 marzo 1853, con poco successo.

L’anno seguente l’opera venne riproposta in un diverso teatro veneziano dove, grazie ad una ambientazione settecentesca che assecondava maggiormente i gusti del pubblico ed un rinnovato cast di cantanti, più adeguati alla parte, ottenne successo.

La trama. La vicenda raccontata ha per protagonista Violetta Valery, donna di mondo parigina, ed il suo travagliato amore per Alfredo. I due vivono felicemente il loro amore in una
villa fuori Parigi, ma le difficoltà economiche della donna, lo scandalo procurato dal loro legame e la decisa opposizione del padre del giovane sopraggiungono ad allontanare i due amanti.
Dopo alterne vicende e gravemente malata, Violetta potrà infine rivedere Alfredo…