GP Australia: a Barrichello la prima pole virtuale

Il brasiliano della Ferrari realizza il miglior tempo nelle prequalifiche, (composte da tre giri: lancio, cronometrato e rientro ai box) e che quindi, come vuole il nuovo regolamento, partirà per ultimo in occasione delle qualifiche vere (l’ordine di partenza sarà infatti rappresentato dalla classifica odierna, ma completamente al contrario).

Schumi, apparentemento partito con un carico di benzina superiore, si è piazzato al quarto posto, dietro a Raikkonen, che è riuscito a spingere a fondo la sua problematica McLaren, e Villeneuve, che dopo aver mandato “arrosto” il motore Honda nella mattinata, ha compiuto un giro strepitoso.

Ottimo anche il quinto posto di Button, che si piazza davanti allo scozzese Coulthard e soprattutto a Fernando Alonso, il nuovo pilota Renault. Montoya chiude il top ten, dietro a Panis e Trulli, mentre Da Matta (Toyota) sorprende anche Michael Schumacher realizzando l’undicesimo tempo e dimostrando di essere il miglior debuttante.

Lontano Ralf Schumacher, che commette qualche errore di troppo e finisce 16mo. Chiude il gruppo la Minardi di Wilson.