Salute: Istat, artrosi la malattia più diffusa

L’artrosi è la malattia cronica più comune in Italia. Colpisce complessivamente il 18,4% della
popolazione, soprattutto anziana. Seguono l’ipertensione arteriosa (11,9%), anche questa diffusa soprattutto negli ultrasessantenni, e le allergie (9,9%), che invece colpiscono
prevalentemente bambini e giovani.


E’ la fotografia della salute degli italiani rilevata
dall’Istat nell’edizione 2002 del volume ”Sistema sanitario e salute della popolazione”.

Dai dati, relativi al periodo 1999-2000, risulta inoltre che le donne, soprattutto le più anziane, sono le meno colpite da malattie respiratorie e infarto. Tutte le altre malattie sembrano invece colpire prevalentemente le donne.

Dal punto di vista geografico, invece, nelle regioni del
Centro-Nord sono più frequenti allergie, tumori e malattie della pelle. Nel Sud colpiscono invece soprattutto diabete, ipertensione, bronchite cronica, enfisema, insufficienza respiratoria e artrosi.

Sembrano invece distribuiti in modo omogeneo fra Nord, Centro e Sud malattie cardiovascolari come infarto, angina, trombosi, emorragia cerebrale e inoltre embolia, asma, malattie nervose e cataratta.