Modena: altri 7500 mq per ”Piantata” di Via Padovani

Nessun cambio di destinazione a verde pubblico per l’area di via Padovani mentre per l’attigua oasi “La piantata” sono in arrivo altri 7500 metri quadrati di superficie protetta con tanto di filari di querce e siepi autoctone.

Non passano dunque, le due proposte di delibere avanzate ieri in Consiglio comunale da Marta Andreoli di Rc e dal WWF che, percorrendo per la prima volta l’intero iter previsto per le proposte di deliberazione di iniziativa del singolo consigliere e popolare, avevano chiesto alla Giunta e al Civico consesso di trasformare l’intera superficie in area naturalistica protetta.

A favore delle due proposte si sono pronunciati solo i consiglieri di minoranza, da Rc a Fi e An, mentre l’intera maggioranza ha votato contro confermando così l’ordine del giorno approvato a larga maggioranza nel novembre scorso.

Del tutto nuova, invece, la volontà espressa dalla Giunta di aggiungere alla “Piantata” altri 7500 metri. A comunicarla al Consiglio e ai rappresentanti del WWF presenti fra i banchi della Giunta, è stato l’assessore all’ambiente, Mauro Tesauro. “La nuova tutela interesserà un’area di riconosciuto interesse ambientale il cui apporto di superficie si aggira intorno al 47% dell’area attuale per un totale di 23 mila metri quadrati”. Entro qualche settimana sarà realizzata la recinzione.

Bocciatura sì, ma non senza successo visto che comunque l’area protetta sarà comunque allargata.