Solidarietà: italiani popolo di benefattori

Ogni anno gli italiani donano qualcosa come 1,1 miliardi di euro in beneficenza. Lo rivela un
sondaggio commissionato dalla rivista Vera Magazine i cui risultati vengono pubblicati nel numero in edicola da domani.


L’indagine, svolta dalla SG Kaleidos attraverso un campione rappresentativo di 405 persone, ha messo in evidenza che le donne fanno più beneficenza degli uomini. Nel 2002 le persone
che hanno dato qualcosa a scopo benefico sono state circa 19 milioni, contro i 15 del 2001.

A beneficiarne le associazioni
che hanno dato più garanzie di trasparenza come Emergency (passata da 4,6 milioni di Euro del 2001 a 17,8 del 2002) e Medici senza Frontiere (ora a 24,6 milioni di euro contro i 20,4 dell’anno precedente). A trainare la catena della solidarietà sono state le emergenze, come il terremoto in Molise.

Il sondaggio ha messo in luce che a donare sono soprattutto le donne: il divario di generosità tra i sessi è significativo: 44,3 contro 39,6. Il 14,7% di loro fa più di 4 donazioni all’anno contro solo il 6,2% degli uomini.

Coloro che non fanno donazioni adducono questi motivi: perchè non credono (21,9% ), oppure non si fidano (20,4%). Alla domanda ‘perchè doni il tuo denaro’, il 38,4%dice di farlo ”per sensibilità”, il 26,3% ”per senso civico”, il 10,5% ”per alleggerire le proprie tasse”.