A Modena sei giorni di incontri sul tema dell’handicap

Sei giorni per riflettere su handicap e qualità della vita, sul ritardo mentale e l’autismo, sui percorsi per l’integrazione e le esperienze di Modena e di altre città italiane.

E’ ciò che propone la serie di appuntamenti organizzata in occasione dell’anno europeo delle persone con disabilità in programma da domani, lunedì 17, a sabato 22 marzo all’Auditorium Beccaria, all’Auditorium dell’istituto Corni, al Teatro Sacro Cuore e in altre sedi della città.

L’iniziativa è del Comune di Modena, che partecipa con gli assessorati all’Istruzione e ai Servizi sociali e con il Centro documentazione handicap, del settore di Neuropsichiatria dell’età evolutiva dell’Asl e del Cnis, l’associazione per il coordinamento nazionale degli insegnanti specializzati e la ricerca sull’handicap.

Il primo appuntamento è in programma domani sera alle 21, nell’Auditorium Beccaria di via Razzaboni 80, dove si svolgerà una tavola rotonda sul tema “Le disabilità e la qualità di vita: quale futuro?”, al quale partecipano gli assessori comunali Morena Manfredini e Alberto Caldana, il vice presidente della Provincia Claudio Bergianti, Mauro Mariotti dell’Asl di Modena, Antonio Guarrio del Csa e Massimo Bergonzini dell’Anffas. Mauro Mariotti e Camillo Valgimigli dell’Asl presenteranno inoltre i contenuti della settimana.