Occupazione: Cisl lancia proposte per Modena futura

Esplode il terziario, stabili industria e agricoltura, cala la pubblica amministrazione. E’ la fotografia dell’occupazione modenese nel 2002 ricavata dalla Cisl che ha elaborato ed analizzato i dati forniti dai sei Centri per l’Impiego della Provincia di Modena.

A fronte di questi dati, la Cisl propone un Patto territoriale tra istituzioni, associazioni imprenditoriali e sindacati per rilanciare il Sistema Modena attraverso politiche di sostegno concertate e mirate allo sviluppo dell’High Tech.

Secondo il segretario provinciale della Cisl, Francesco Falcone, occorre potenziare i centri di ricerca come ProMo e Democenter, in modo da favorire la crescita di settori strategici come elettronica, informatica, biotecnologie e lo sviluppo dei servizi alle imprese e ai distretti.