Tragica sequenza di incidenti ieri nel modenese

Due ciclisti di Castelfranco investiti, uno è deceduto e l’altro è in prognosi riservata.
A Mirandola un piccolo di 18 mesi è morto, investito da una autovettura in retromarcia.


Un giro in mountain bike è finito in tragedia ieri mattina per due amici residenti a Castelfranco.
Erano circa le 10.30 e i due, Mario Rizzo, 72 anni e Giovanni Vezzali, di 59, stavano percorrendo via Modena in direzione San Giovanni Persiceto. Giunti in località Sant’Agata Bolognese, i due ciclisti sono stati investiti da un’autovettura che viaggiava nello stesso senso di marcia.
Mario Rizzo lascia la moglie e due figli. Giovanni Vezzali si trova ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Maggiore di Bologna.

L’altra tragica fatalità ieri verso le 13.30 nella frazione di Gavello a Mirandola, in una casa di campagna.
Un bambino di appena 18 mesi, di nazionalità cinese, è stato investito da un’automobile che stava facendo retromarcia nel cortile dell’abitazione.
Probabilmente il conducente, un uomo anch’egli di nazionalità cinese, non si è accorto della presenza del bambino e lo ha centrato. Per il piccolo non c’è stato nulla da fare, è morto pressochè sul colpo. A nulla sono serviti i tentativi di rianimarlo effettuati dai sanitari giunti sul posto con l’autoambulanza inviata dal 118.