Maranello: interrotto rito proiezioni gp per guerra

La guerra interrompe il tradizionale rito dei Gran Premi a Maranello. Dopo l’inizio delle operazioni belliche, il sindaco Giancarlo Bertacchini ha deciso di annullare la proiezione del Gran Premio di Malaysia, che sarebbe stato trasmesso all’Auditorium Ferrari domenica prossima.

La proiezione dei gran premi all’ Auditorium e’ un rito tradizionale, molto apprezzato dai tifosi, che prosegue ininterrottamento dal 2000.

”In questo momento tragico è il minimo che possiamo fare, commenta il primo cittadino. Mentre cadono le bombe anche il tifo ferrarista passa in secondo piano.
Il terrorismo non si risolve con la guerra, la soluzione andava ricercata politicamente, con il coinvolgimento dell’Onu”.
Proprio per sottolineare questa posizione, già lo scorso novembre il consiglio comunale aveva votato un ordine del giorno contro l’attacco all’Iraq. Da dicembre sulla facciata del municipio è esposta una bandiera della pace e una delegazione del Comune ha partecipato alla grande manifestazione per la pace a Roma del 15 febbraio.

Un’analoga decisione era stata presa dal sindaco di Maranello anche nel settembre 2001, quando dopo l’attacco alle Twin Towers di New York il Comune aveva annullato i festeggiamenti per la vittoria della Ferrari del Mondiale di Formula 1.