Modena: i bambini giocano con l’arte al Foro Boario

Imparare a conoscere i segreti dell’arte giocando. E’ l’opportunità offerta a tutti i bambini modenesi dalla mostra “100 capolavori, 100 giochi”, allestita fino all’8 maggio, negli spazi dell’ex Foro Boario di Modena, via Berengario.

Si tratta di una mostra “animata”, unica nel suo genere, che propone ai bambini e ragazzi percorsi tematici sull’arte, in particolare sulla pittura dal 1200 ai giorni nostri.

Una mostra tutta da giocare, con ricostruzioni tridimensionali di quadri, teatrini, memory, domino, puzzles giganti, carte e libri cartonati, tavole, giochi linguistici, poetici, narrativi e strumenti fotografici e la telecamera con il monitor per scoprire i capolavori in modo curioso e divertente.

Così per stimolare la curiosità dei ragazzi, il “S.Gerolamo” di Antonello da Messina viene riprodotto con il legno e illuminato con un suggestivo set di luci, “Golconde” di Magritte si trasforma in un divertente gioco di scomposizione, mentre il “Ritrovamento di S. Marco” diventa addirittura lo spunto per una performance di teatro gestuale.

Un’occasione per scoprire l’arte non solo per i bambini, ma anche per gli adulti che potranno visitare la mostra nei fine settimana, il sabato e la domenica dalle 15 alle 18 con ingresso gratuito. Nei giorni feriali lo spazio è riservato alle visite guidate delle scuole.

I percorsi sono mirati su diverse fasce d’età. In particolare 5-7 anni, 8-11 anni, 12-14 anni.