Refurtiva recuperata dalla polizia in Regione

Mobili, quadri e oggetti d’arredamento, ma anche articoli sanitari, biciclette di marca e attrezzature da ferramenta. C’è un pò di tutto nella refurtiva recuperata dalla squadra mobile della questura di Bologna nel corso di diverse operazioni, messe a segno nei mesi scorsi in varie città della regione: Bologna, Ravenna, Forlì, Cesena, Ferrara e Modena.

Tutta la merce, posta sotto sequestro, é ora a disposizione di chi è stato derubato, con la possibilità di visionare gli oggetti recuperati.

Chi è interessato ed è in possesso di copia della denuncia di furto, può mettersi in contatto con la sezione “reati contro il patrimonio” della questura di Bologna al numero 051/640 16 33, dalle 9 alle 13, per fissare un appuntamento e prendere visione della refurtiva, che è visibile anche su internet, sul sito: http://www.poliziadistato.it, nella sezione “bacheca degli oggetti rinvenuti”.

La questura precisa che tra il materiale sequestrato non ci sono gioielli, e che si tratta di oggetti provento di furti commessi in Emilia-Romagna nell’arco di un paio d’anni, e precisamente tra la fine di dicembre del 2000 e la fine del novembre del 2002.