Modena: lotta alla prostituzione, fermate 23 ragazze dell’est

Ventitre prostitute, quasi tutte ventenni, provenienti da Romania, Russia, Moldavia ed Ucraina, sono state fermate giovedì sera verso le 22, mentre stavano per raggiungere la loro zona di lavoro.

L’azione mirata a contrastrare la prostituzione è stata svolta da una decina di agenti della Polizia Municipale, in borghese e in uniforme, sulla via Emilia. Il servizio è stato svolto sia in direzione Rubiera che nei pressi del ponte di Sant’Ambrogio verso Bologna.

Le giovani, tutte senza documenti, sono state accompagnate nei locali del comando dove sono state fotosegnalate: solo poche erano già conosciute alle forze dell’ordine locali.

Le donne, secondo gli investigatori, sono comparse sul mercato modenese da meno di un mese. Segno evidente che chi tira le fila dello squallido commercio fa ruotare le ragazze su numerose piazze italiane.

Per le 23 giovani, rimesse in libertà in mattinata, sono già state avviate le pratiche per l’estradizione.