Arriva Modena terra di motori

Modena terra di motori entra nel vivo con manifestazioni in omaggio ai motori, a due e quattro ruote, nelle vie e nelle piazze storiche di Modena.

Questo week-end ci riserva l’Historic challenge: un tuffo nel passato per far rivivere quello spirito che Enzo Ferrari definì ”unico per costruire macchine da corsa”. Si svolge nel piazzale del Foro Boario (ex ippodromo cittadino) su un tracciato di circa 1000 metri, asfaltato e con al centro una grande tribuna. E’ una gara ad inseguimento che ha la particolarità di evitare il contatto tra le vetture, quindi ognuno corre ‘solo’ e ‘solo contro il tempo’. I modelli di vetture ammesse (ad invito e per un massimo di 40 auto)
sono selezionati tra GT, Barchette e Formula Junior più rappresentative dello spirito tra gli anni ’40 e ’70, con precedenza assoluta alle vetture costruite a Modena.

La gara comincia alle 11 di domani (oggi le prove) per terminare con la premiazione attorno alle ore 19.

Diverse le mostre, nelle vie del centro e al Caffè dell’Orologio:
La Piccola Indianapolis‘ all’autodromo di Modena (1950-1975) con 100 immagini storiche; nella Chiesa San Paolo l’esposizione ‘Walter Villa: un Campione senza Lustrini’ dedicata al più volte campione mondiale di moto; al parco Novi Sad, ‘L’automobilismo a Modena‘ attraverso cartoline, francobolli, annulli e altre curiosià; al Caffè Concerto Vroom ‘Il piccolo grande mondo delle automobiline‘ con preziosi modelli da collezione.

Da non perdere poi il ‘Tour delle collezioni private‘, la mattina ed il pomeriggio, con visita alle prestigiose collezioni d’auto Panini, Stanguellini e Righini, con degustazione finale di prodotti tipici. 

Info: tel.059-220022 – Sito internet