Modena: prostituta minorenne denuncia sfruttatore

I carabinieri di Modena hanno arrestato un albanese Adrian Pepa, di 33 anni residente a Sassuolo, con l’accusa di sfruttamento di una minorenne di origine rumena che si prostituiva nelle vicinanze della stazione ferroviaria.


Ogni sera l’uomo raggiungeva la ragazza in un parcheggio, le chiedeva soldi e la minacciava seguendola nei suoi spostamenti.
La ragazza, stanca e spaventata, ha sporto denuncia ai carabinieri. Questi ultimi, attraverso pedinamenti e filmati degli incontri della ragazza, hanno incastrato l’albanese e l’hanno arrestato mentre si faceva consegnare il denaro: l’uomo pretendeva dalla ragazza la meta’ degli incassi. Il sostituto procuratore Casari, sulla base degli atti di polizia giudiziaria, ha chiesto la convalida dell’arresto per sfruttamento della prostituzione minorile. La minorenne rumena e’ stata affidata ai servizi sociali.