Alimentare: fusione tra coop modenesi, nasce Agra

Millecento soci produttori delle zone vocate di Emilia Romagna, Veneto e Lombardia; 470.000
quintali di prodotti ortofrutticoli lavorati; 200 lavoratori occupati; 30 milioni di Euro di fatturato.

E’ questa la nuova relatà che nasce dalla fusione tra Aiproco di S.Martino Spino di Mirandola e Agra di Vignola: le due maggiori cooperative
ortofrutticole modenesi aderenti a Legacoop.
Resterà il marchio commerciale, Solemilia Modena scarl.

La struttura produttiva è articolata negli stabilimenti di Vignola e San Martino Spino (Modena) e Ostiglia (Mantova). Presidente e vice della nuova Agra sono stati eletti Claudio
Biondi e Giuseppe Cenachi.