Modena: erano stati espulsi dall’Italia, 3 rumeni in manette

Gli agenti della Polizia Municipale li hanno arrestati stamane verso le sette nello stesso luogo dove li avevano sorpresi lo scorso 28 marzo: una casa fatiscente all’angolo tra via Sigonio e via Tiraboschi. Sono tre cittadini rumeni, colpiti da ordine di espulsione, obbligo che però non hanno rispettato.

I tre sono sospettati di essere i componenti di una banda di ladri e di essere a capo di un gruppo che avvia giovani connazionali “all’arte” del furto. Per il terzetto sono scattate le manette in applicazione della legge Bossi – Fini.

Intanto D. G. 28enne borseggiatore di nazionalità rumena, che gli agenti di viale Amendola aveva pizzicato al lavoro lunedì scorso al mercato nel parco Novi Sad, è stato condannato a cinque anni e mezzo di reclusione, senza i benefici di legge. Anche D.G., come i tre arrestati stamane proviene dalla provincia rumena di Iasu.