Nuova legge regionale su agenzie viaggio

Approvata dal consiglio regionale la nuova legge sulle agenzie di viaggio in Emilia-Romagna. Tra le novita’, l’istituzione di un elenco delle ‘agenzie sicure’, ovvero quelle che garantiscono ‘un alto livello di organizzazione e di sicurezza dei servizi offerti’, e che avranno accesso anche a un fondo garanzia danni per ‘eventi nei confronti degli utenti non imputabili alle agenzie stesse’.

La nuova legge semplifica l’esercizio delle attivita’ di agenzia; determina un ammontare unico del deposito cauzionale dovuto alle Province dall’agenzia che inizia l’attività (resta intorno ai 43 mila euro); prevede l’obbligo di polizze assicurative a tutela dei viaggiatori non solo per le agenzie, ma anche per le associazioni senza fini di lucro che organizzino viaggi.

Una novità particolare riguarda gli Iat, gli uffici pubblici di Comuni e Province per l’accoglienza turistica: il turista in arrivo in Emilia-Romagna non riceverà solo informazioni, ma d’ora in poi potrà anche prenotare l’albergo, il ristorante, l’agriturismo. Inoltre, per il pernottamento ‘last minute’, potrà anche scegliere, fissare e pagare la stanza, ricevendo un voucher da presentare poi all’albergo, purchè sia nel territorio di competenza Iat. Per ‘compensare’ le agenzie di questa ‘concorrenza’, la legge prevede la possibilità che Province e Comuni possano affidare loro la gestione degli Iat (attraverso gare pubbliche).