Gruppo Ceramiche Ricchetti: i primi 9 mesi del 2004

Il consiglio di amministrazione di Gruppo Ceramiche Ricchetti Spa, presieduto dal Cavalier Oscar Zannoni, ha approvato oggi la relazione trimestrale al 30 settembre 2004, che registra un utile ante imposte pari a circa 4 milioni di euro, in crescita rispetto ai 3,2 del corrispondente periodo dell’esercizio precedente.

Il fatturato consolidato nei primi nove mesi del 2004 è stato pari a 222,6 milioni di euro, sostanzialmente in linea rispetto al corrispondente periodo del 2003 (228 milioni di euro); l’Ebitda margin ed Ebit margin sono pari rispettivamente al 10,3% (9,4% nei primi nove mesi 2003) e al 4,2% (2,4%). La comparazione dei risultati deve tener conto dell’alienazione di un immobile da parte della capogruppo per un valore pari a 6,7 milioni di euro, avvenuta nel primo trimestre 2003. In conseguenza di ciò, i ricavi delle vendite dei primi nove mesi del 2003 sono influenzati positivamente per 6,7 milioni di euro e la differenza fra valore e costo della produzione è incrementata per 2,6 milioni. La posizione finanziaria netta registra un indebitamento di circa 111,4 milioni di euro, cresciuta rispetto ai 100,1 milioni di euro registrati al 31 dicembre 2003 per effetto di una riclassificazione tra i titoli immobilizzati, a seguito dell’adesione al patto di sindacato, di azioni Mediobanca per un valore di circa 12,8 milioni di euro. Al netto di questa operazione contabile, la Posizione Finanziaria Netta sarebbe diminuita a 98,6 milioni di euro. L’incidenza della gestione finanziaria, rispetto allo stesso periodo del 2003, diminuisce passando dal 3,3% al 2,6%. Nell’ambito della stessa gli oneri finanziari netti al 30 settembre 2004 rappresentano l’1,2% contro l’1,6 di Settembre 2003 e l’1,5% dell’intero esercizio 2003.

Gruppo Ceramiche Ricchetti Spa è una holding industriale attiva nella produzione e commercializzazione di ceramica per pavimento e rivestimento per esterni e interni. Prima società del settore ad avere scelto la strada della quotazione in Borsa nel 1996, si colloca per dimensioni ai primi posti in Italia e nel mondo. Gruppo Ceramiche Ricchetti ha 15 stabilimenti produttivi (sette in Italia, la maggior parte dei quali situati nel distretto ceramico di Sassuolo, e otto in Europa), occupa circa 2.400 dipendenti e ha una produzione annua di circa 40 milioni di metri quadri di piastrelle, di cui circa l’80% è venduto all’estero.