Meta Modena, in calo utile e ricavi

Nei primi nove mesi dell’ anno la
multiutility di Modena Meta spa ha registrato una flessione dei
ricavi consolidati (197,8 milioni di euro contro i 207,9 dello
stesso periodo 2003) e dell’utile netto, che è stato di 10,9
milioni di euro contro 11,5 milioni al 30 settembre 2003.

La flessione dei ricavi, il cui
cda ha approvato i dati al 30 settembre 2004, è attribuibile
principalmente al settore gas e calore, e in particolare alla
cessazione della gestione in affitto dell’ impianto di
cogenerazione ‘Rete 2′ e all’ effetto delle condizioni
climatiche che non hanno favorito i consumi di energia elettrica
da parte dei clienti vincolati, al contrario di quanto avvenuto
nello stesso periodo del 2003. I ricavi dei servizi ambientali e
idrici registrano tassi di crescita del 2,4 e dell’ 1,2%.


Il margine operativo Lordo consolidato si è attestato a 44,3
milioni di euro (47 milioni nei primi nove mesi del 2003),
risentendo degli effetti delle modifiche normative introdotte
nel corso del 2004 per le attività di distribuzione e vendita
di gas ed energia elettrica. L’ incidenza del Mol sui ricavi,
pari al 22,4%, si mantiene sostanzialmente stabile rispetto ai
primi nove mesi del 2003 (22,6%).
La posizione finanziaria netta si conferma positiva per circa
19,5 milioni di euro (era negativa per circa 22,2 milioni di
euro al 30 settembre 2003).