Nuovo collettore per la zona di San Faustino a Modena

Iniziano domani i lavori di ‘riequilibrio idraulico del sistema scolante della zona San Faustino: via Pagani e via Rangoni’, nell’ambito di un più vasto piano di riequilibrio idraulico del sistema di drenaggio che l’Amministrazione comunale sta attuando nel territorio comunale.

In particolare, l’intervento in zona San Faustino prevede la realizzazione di un collettore che consentirà il trasferimento, in condizioni di piogge intense, di una considerevole portata d’acqua nel Cavo Cerca, ottenendo franchi idraulici maggiori in grado di sviluppare elevate capacità di deflusso. Oggi quella stessa acqua di scolo afferisce alla Fossa Tre re che si trova in condizione di criticità idraulica.

Per effettuare l’intervento, che all’amministrazione comunale costerà circa 1.200.000 euro, l’impresa che se lo è aggiudicata impiegherà sei mesi. I lavori inizieranno da via Zannini per poi interessare, in questa successione: via Emilia Ovest, via Rainusso, via Rangoni, via Nicoli, via Righi. Per tutta la durata del cantiere tali strade saranno, di volta in volta, parzialmente chiuse al traffico, secondo modalità che verranno comunicate dalla Polizia Municipale e dal servizio Ambiente del Comune. Resta comunque sempre garantito l’accesso ai residenti e ai mezzi di emergenza. La direzione lavori sarà a disposizione dei cittadini e dei commercianti della zona per qualsiasi problema riguardante lo svolgimento delle opere per poter garantire un regolare svolgimento dei lavori con il minor disagio possibile.