Inflazione al 2% in ottobre, l’Istat conferma le stime

In ottobre i prezzi al consumo sono rimasti invariati rispetto a settembre 2004 mentre sono saliti del 2% rispetto ad ottobre 2003. Lo rende noto l’Istat sulla base dei dati definitivi che confermano così le stime preliminari diffuse lo scorso 29 ottobre.


Nella media degli ultimi 12 mesi, l’indice generale si e’ accresciuto del 2,3% ed il tasso di inflazione acquisito per l’anno 2004, cioe’ quello che si registrerebbe se l’indice dei prezzi al consumo restasse invariato nella restante parte dell’anno rispetto al dato misurato ad ottobre e’ pari al 2,1%.
L’Indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettivita’ (Nic) ha registrato gli aumenti congiunturali piu’ significativi per i capitoli istruzione (+2%), abitazione, acqua, elettricita’ e combustibili (+0,8%) ed abbigliamento e calzature (+0,5%). Variazioni negative, precisa l’Istat, si sono invece registrate nei capitoli servizi sanitari e spese per la salute (-1%), alberghi, ristoranti e pubblici esercizi (-0,7%), e comunicazioni e ricreazione (-0,5%). Gli incrementi tendenziali piu’ elevati, invece, si sono registrati nei capitoli bevande alcoliche e tabacchi (+7,2%), trasporti (+3,9) ed istruzione (+3,5%).