Reggio E.: Istituto Peri ospiterà archivio etnomusicologico

Circa 2 mila libri, 500 dischi in vinile (dai 78 ai 33 giri), 200 musicassette, 300 cd, oltre 8 mila fotografie e 750 registrazioni originali di manifestazioni canore e strumentali in genere. E’ il contenuto dell’ ‘Archivio etnomusicologico ‘Giorgio Vezzani’ – Il Cantastorie’.

E’ stato Vezzani stesso, studioso e appassionato collezionista reggiano, direttore della rivista “Il Cantastorie”, a raccogliere per oltre quarant’anni documenti, registrazioni sonore, immagini e tracce di un passato, anche recente, legate alla musica e alla cultura popolare, recuperando materiali e testimonianze all’estero e in Italia.

Una raccolta preziosa e vasta, che il ricercatore ha concesso in uso al Comune di Reggio Emilia (con un contratto di comodato) e che troverà collocazione nella sede dell’Istituto musicale Achille Peri, in via Dante. In base all’accordo stipulato con il Comune e approvato dalla Giunta nei giorni scorsi, la creazione del fondo consentirà di garantire una migliore conservazione dei materiali (in particolare quelli cartacei e registrati, che necessitano di urgente e accurata manutenzione), una corretta catalogazione e la valorizzazione attraverso un servizio di pubblica consultazione.