Modena promuove il fondo di garanzia per le PMI serbe

Da oggi è più facile per le imprese modenesi ed emiliano-romagnole, sviluppare solidi rapporti economici e allacciare partnership con le imprese e le aziende dell’area di Novi Sad (Vojvodina, Serbia). E’ uno dei principali effetti della costituzione del Fondo di Garanzia per le Piccole e Medie Imprese serbe promosso dal Comune di Modena e finanziato con 500.000 dollari dalle Nazioni Unite attraverso l’Agenzia UNOPS.

Alla costituzione del Fondo, che ammonta complessivamente a 600.000 dollari, hanno partecipato anche il Comune di Modena, la Regione Emilia-Romagna, Fidindustria Emilia-Romagna, tre istituti di credito italiani – Unicredit, Banca Popolare dell’Emilia Romagna, Gruppo Banco Popolare di Verona e Novara – e l’Agenzia speciale della Camera di Commercio di Modena, Promec.

Il Fondo di Garanzia per le PMI serbe favorirà lo sviluppo economico dell’area di Novi Sad, permettendo l’accesso al credito alle imprese locali amesse (PMI, imprenditori e agricoltori individuali, gruppi vulnerabili come disoccupati, rifugiati, persone svantaggiate). Inoltre, avrà un ruolo di primaria importanza nel fornire garanzie ad aziende ed istituti di credito italiani interessati ad avviare e a sviluppare attività di tipo economico e commerciale con la Novi Sad e l’intera Serbia. Infatti, i Balcani occidentale non solo rappresentano una tradizionale area d’interesse geopolitica per l’Italia, ma rivestono anche dal punto di vista economico una grande fonte d’opportunità per il nostro paese e per le nostre piccole medie imprese.

L’inaugurazione del Fondo di Garanzia è avvenuta questa mattina a Novi Sad, dove alla presenza di tutti i partner coinvolti, è stato firmato l’accordo finanziario del Fondo di Garanzia tra UNOPS, Continental Banka e Agenzia Regionale per lo sviluppo delle piccole e medie imprese Alma Mons Ospite d’onore della mattinata è stato il Sindaco di Modena, Giorgio Pighi, testimone.