Renzo Morandi, pittore sassolese ritrovato

Ultimi giorni disponibili – chiude infatti domani – per visitare la bella mostra pittorica dedicata a Renzo Morandi, novantenne artista d’origine sassolese tornato ad esporre dopo molto tempo nella sua città natale.


Aperta ad un pubblico di appassionati e d’intenditori l’esposizione delle opere di Renzo Morandi, patrocinata dal Comune di Sassuolo, s’inserisce infatti nel ciclo di mostre de ‘Il Bugigattolo per l’arte contemporanea‘, in via Mazzini.
Già in precedenza la rassegna aveva ospitato artisti conosciuti come Rossano Foscato, Massimo Pedrazzi e Silvano Rutigliano che, pur avendo un respiro nazionale, orbitano nell’area sassolese.

Renzo Morandi, sassolese di origine e ravennate di adozione, ritorna nella città nativa all’età di novant’anni, dopo 26 anni dall’ultima mostra personale tenutasi presso la Galleria Teatro Carani.
E’ Il Bugigattolo che questa volta ospita le opere, nella sua “mostra”, e che vuole riproporre ad un pubblico interessato le delicate nature morte, i caldi paesaggi ed i ritratti dell’ultimo periodo che quasi sembrano perdersi nella memoria del maestro.

Morandi conosciutissimo nell’ambiente ravennate ma anche regionale, nella sua lunga carriera oltre a partecipare a svariate collettive, è ospitato nelle gallerie milanesi, romane fino ad inserirsi in un circuito internazionale che tocca città come Chartres, Sidney, Melbourn, Wellington per approdare, con un’esposizione personale nel novembre del 1995, a Monaco di Baviera.

La volontà di ricordare Renzo Morandi e la sua particolare visione “di una parte di mondo”, la volontà che del suo lavoro non si perda memoria è ciò che anima l’iniziativa culturale.